Chi siamo

 

1265269_200979283405160_226541113_oIl servizio “informarecomunicando” e “serenainformazioni” eroga ad una vasta utenza informazioni complesse circa i servizi e i diritti di cui possono usufruire le persone con disabilità e persone non autosufficienti, vedi anziani, tramite sportello informativo, via e-mail (info@informarecomunicando.it) e telefonicamente (n. verde 800086540) e presenza diretta. Riguardo ai quesiti semplici le soluzioni sono fornite generalmente attraverso risposte immediate, mentre per i quesiti più complessi lo staff, ossia gli operatori di sportello procedono a un lavoro d’istruttoria, ricerca e confronto anche con uffici o enti pubblici (vedi Comune di Pisa, SDS e Provincia di Pisa) ma anche con enti di spettanza sul territorio nazionale. Per la risoluzione dei quesiti ad alto contenuto giuridico-amministrativo e per l’esigenza di essere adeguatamente aggiornati circa gli sviluppi normativi e giurisprudenziali in materia di handicap e non solo, il servizio si è dotato di una banca dati completa delle principali fonti del diritto e della giurisprudenza tematica e di una consulenza di un legale ben preparato poiché il servizio agisce sia come back office sia come front office e agisce come centro di supporto per l’amministratore di sostegno a livello nazionale. È poi adottata la prassi di archiviare la pratica, che permette di controllare statisticamente gli ambiti di richiesta, e di compilare periodicamente documenti con annesso i grafici riguardanti l’attività svolta (vedi grafici). Questa metodologia ha permesso e permette tuttora agli addetti stessi di divenire agenti didattici gli uni rispetto agli altri, permettendo l’incremento della conoscenza culturale e casistica delle tematiche sottese alla sfera di operatività del servizio. Parallelamente all’attività di front office il servizio ha curato l’allestimento del proprio sito web www.informarecomunicando.it procedendo all’inserimento di news inerenti alla materia trattata, schede esplicative, riferimenti legislativi, link utili e molto altro in modo da aumentare la quantità e la qualità dell’informazioni di ogni singolo cittadino, interessato a tutto ciò che offre il settore sociale e sanitario a livello di sostegno, d’integrazione e di opportunità per ridurre il gap derivante dalla situazione sociale. Sito che, visto l’incremento notevole dalle nostre statistiche di accesso, ci ha portato a pensare a una nuova idea di sito che sia più accessibile ai nostri utenti in modo da interagire direttamente con gli operatori di sportello nel più breve tempo possibile. La metodologia operativa riguardo al settore anziano si sviluppa attraverso contatti essenzialmente telefonici attivati grazie al numero verde. Riguardo all’oggetto della richiesta (assistenza domiciliare, telesoccorso, trasporti sociali, badanti, ecc.) gli addetti fanno le segnalazioni alle associazioni o all’assistente sociale di competenza (o ne forniscono i riferimenti). In altri casi si è badato a mettere in contatto l’utente con enti o associazioni erogatrici di servizi (vedi centri aggregativi, RSA, cooperative sociali, e tutte quelle realtà che forniscono un servizio di assistenza 24 ore su 24, ecc.) salvo verificare poi sia l’avvenuto contatto sia l’effettiva erogazione del servizio richiesto. Gli operatori, valutando il caso specifico, spesso non limitano la loro attività a fornire all’anziano, informazioni e numeri utili per eseguire le richieste, ma prendono contatto direttamente con gli enti di riferimento, (Pubblica Assistenza, Croce Rossa, o altro) per accertarsi se il servizio richiesto è stato attivato o no; in caso negativo gli operatori ricontattano l’anziano per individuare le difficoltà incontrate nell’attuare la sua richiesta. Sempre attraverso il numero verde, informarecomunicando svolge il servizio per la ricezione delle comunicazioni di accesso alle zone interdette dai varchi elettronici (ZTL) fatte dai soggetti detentori di contrassegno speciale invalidi o loro accompagnatori. Il servizio archivia su cartaceo e su supporto telematico tutte le comunicazioni ricevute. Tuttavia oltre a ricevere le segnalazioni riguardanti gli accessi e gli operatori forniscono anche tutte le informazioni utili all’utenza per il transito consentito nelle zone controllare dai varchi e sugli appannaggi che il codice della strada concede ai portatori di handicap patentati o trasportati (concessioni invalidi, parcheggi, archiviazione contravvenzioni, …). Da due anni a questa parte diamo l’opportunità ai ragazzi con disabilità di fare il tirocinio formativo presso il nostro sportello. Esperienza che ha avuto luogo grazie alla Provincia di Pisa che ormai da anni investe le proprie risorse a favore delle persone con disabilità, con l’aiuto della Regione Toscana, realizzando iniziative di promozione dell’inserimento lavorativo, tramite la legge 68/99. Queste esperienze di tirocinio, ci hanno fatto capire quanto sia importante credere in tutte le persone, credere nel fatto che anche le persone con disabilità siano una risorsa per lo Stato e non un costo, credere che investire sulle loro capacità sia un rischio che è giusto correre, perché significa molto di più che “offrire lavoro”. Il nostro sportello, nato come struttura di riferimento che potesse servire come supporto alle istituzioni ed alle organizzazioni che operano sul territorio e che ancora oggi dopo un decennio è ancora qui al servizio del cittadino, ha ormai, ogni anno, un notevole incremento di richieste per informazioni complesse circa i servizi e i diritti di cui possono usufruire le persone con disabilità e, soprattutto, in materia di ZTL.