Home Portfolio Educazione alla diversità, premiate le classi della scuola primaria di Vecchiano

Educazione alla diversità, premiate le classi della scuola primaria di Vecchiano

La UILDM sezione di Pisa in collaborazione con il Coordinamento Etico dei Caregivers di Pisa, ha realizzato presso la Scuola Primaria G.Mazzini di Vecchiano, due incontri di sensibilizzazione sul tema dell’educazione alla diversità attraverso il racconto diOlly la formica”.

Gli incontri di sensibilizzazione realizzati alla Scuola Primaria di Vecchiano sono stati due, e hanno interessato due classi: la IV A e la IV B. E sempre per rimanere nella realtà, i 37 bambini e bambine coinvolti hanno partecipato tutti e si sono anche divertiti molto ad indovinare le tante diversità che suggeriva loro “Olly la formica”   

 

 

La storia di questa buffa formica, la nostra amica Olly, ci racconta quanto sia importante il concetto di diversità e attraverso l’aiuto dei bambini delle due classi abbiamo iniziato un viaggio meraviglioso tra le tante diversità che il mondo ci riserva dalle più banali a quelle più complesse. Da lì abbiamo introdotto il concetto di disabilità che ha aperto il cuore e la fantasia dei bambini che con le loro meravigliose risposte ci hanno fatto capire quanto sia preziosa una mente innocente e dolce come quella di un bambino. E’ stata un’esperienza bellissima e la giornata della premiazione ancora di più, infatti i bambini hanno creato una loro idea sulla diversità, creando una filastrocca sulla diversità.

 

Filastrocca dei diversi da me

Tu non sei come me, tu sei diverso

Ma non sentirti perso

Anch’io sono diverso, siamo in due

Se metto le mie mani con le tue

Certe cose so fare io, e altre tu

E insieme sappiamo fare anche di più

Tu non come me, son fortunato

Davvero ti son grato

Perché non siamo uguali

Vuol dire che tutt’e due siamo speciali.

 

Ringraziamo la scuola di vecchiano e le maestre che con la loro sensibilità hanno fatto si che queste due giornate diventassero per tutti noi e soprattutto per i bambini indimenticabili.

Ringraziamo anche l’amministrazione di Vecchiano che ha partecipato nella prima giornata direttamente con la presenza del sindaco Massimiliano Angori che ha coinvolto i bambini citando la costituzione soffermandosi soprattutto sul principio dell’uguaglianza citando per l’appunto l’articolo 3 della costituzione italiana.

“E’ molto facile accettare e amare chi è uguale a noi, ma con qualcuno che è diverso è molto difficile, e tu ci hai aiutato a farlo.” (Luis Sepùlveda)