Home Portfolio Toscana, prorogata scadenza delle richieste per il contributo per figli disabili minori

Toscana, prorogata scadenza delle richieste per il contributo per figli disabili minori

In considerazione delle limitazioni imposte dall’emergenza COVID-19, la Regione Toscana ha prorogato al 31 agosto 2020 il termine di presentazione (inizialmente fissato al 30 giugno) delle richieste di contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili.

 

Con il Decreto 6710 dell’11 maggio 2020 (“L.R. 73/2018 art. 5 e L.R. 28/2020 art. 5 Approvazione modulistica modificata a seguito di proroga del termine di presentazione”), ed in considerazione delle limitazioni imposte dall’emergenza COVID-19, la Regione Toscana ha prorogato al 31 agosto 2020 il termine di presentazione (inizialmente fissato al 30 giugno) delle richieste di contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili. Pertanto, per l’anno 2020 le domande devono essere presentate, al proprio Comune di residenza, a partire dal 15 gennaio ed entro il 31 agosto.

Ricordiamo che il contributo annuale di 700 euro per le famiglie con figli disabili minori di 18 anni, è stato istituito con la Legge Regionale n. 73/2018, con l’obiettivo di sostenere le persone che vivono particolari situazioni di disagio. Le disposizioni normative coprono il triennio 2019-2021.

Riportiamo di seguito i requisiti per la concessione del contributo:
– la richiesta può essere presentata dalla madre o dal padre del minore disabile, o da chi esercita la patria potestà; il genitore/soggetto richiedente deve far parte del medesimo nucleo familiare del figlio minore disabile per il quale è richiesto il contributo;
– sia il genitore, sia il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana, in modo continuativo da almeno ventiquattro mesi, in strutture non occupate abusivamente, a partire dalla data del 1° gennaio dell’anno di riferimento del contributo;
– il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell’ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a 29.999 euro. È obbligatorio presentare attestazione Isee in corso di validità (anno 2020).

La modulistica per la presentazione delle richieste di contributo può essere ritirata direttamente al proprio Comune di residenza o scaricata dall’apposita sezione del portale “Toscana Accessibile”. (Simona Lancioni)