Home Portfolio Mare d’argento

Mare d’argento

Il progetto promosso da Sindacato Italiano Balneari e Confcommercio Pisa, in collaborazione con SdS e Palp, è rivolto agli anziani in condizione di difficoltà economica e partirà il 24 giugno.

Cinque giorni di vacanza, dal lunedì al venerdì, negli stabilimenti balneari del Litorale pisano, al prezzo simbolico di un euro: torna anche quest’estate Mare d’Argento. L’iniziativa, giunta alla settima edizione, è promossa e organizzata da Confcommercio Pisa e dal Sib, sindacato degli stabilimenti balneari di Confcommercio, in accordo con Società della Salute della Zona Pisana e con la collaborazione della Pubblica Assistenza del Litorale Pisano (Palp). Essa si rivolge ad anziani in condizioni di svantaggio economico residenti nei nove Comuni della zona pisana, ovvero over-65 con un reddito personale non superiore a 20.000 euro annui. Potranno usufruire del servizio anche eventuali accompagnatori, fino a tre (per un massimo di 4 persone, compreso l’anziano richiedente). Il progetto prenderà il via il 24 giugno e andrà avanti fino al 15 settembre.

Dieci gli stabilimenti Balneari che aderiscono al progetto, situati a Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone: Maddalena, Meloria, Siria, Luisa, Nirvana, Rosa, Laura, Marco Polo, Lomi, Nettuno.

Gli aventi diritto residenti nel Comune di Pisa potranno fare richiesta al “Punto Insieme” del Litorale Pisano (telefonando allo 050 954682, il martedì dalle 15 alle 18 e il venerdì dalle 9 alle 13), i residenti di Vecchiano al “Punto Insieme” del proprio Comune. Gli altri Comuni della zona pisana che intendono aderire al progetto potranno comunicarlo alla Sds e indicheranno lo sportello preposto a tale compito.

Le richieste degli utenti potranno essere inoltrate da subito e saranno soddisfatte in base all’ordine di presentazione della domanda, fino all’esaurimento dei posti disponibili.

Il progetto è frutto di una sinergia istituzionale fra pubblico, privato, terzo settore e associazionismo: Società della Salute della Zona Pisana, Sib Confcommercio, e Pubblica Assistenza del Litorale Pisano, che gestirà anche quest’anno il “Punto Insieme” di Marina di Pisa, la parte organizzativa del progetto, la raccolta delle domande e il coordinamento con gli stabilimenti balneari.

“Esprimo, da parte della categoria, grande soddisfazione e orgoglio per questo progetto, giunto alla settima edizione, che ci permette di dare un piccolo aiuto a persone in difficoltà economica, il cui numero, purtroppo, è in continuo aumento”, ha dichiarato Fabrizio Fontani, presidente di Conflitorale Confcommercio e rappresentante del Sib Pisa.

“La disponibiltà dei nostri stabilimenti balneari a mettersi al servizio di anziani bisognosi è assolutamente rimarchevole e conferma in maniera evidente la dimensione e il ruolo sociale che rivestono per il territorio e il litorale pisano” afferma con soddisfazione Federico Pieragnoli, di Confcommercio Provincia di Pisa: “La collaborazione della Società della Salute e del comune di Pisa ci riempie di soddisfazione ed è garanzia di successo dell’iniziativa”.

“Abbiamo a cuore gli anziani e le fasce più deboli della popolazione – ha sottolineato Gianna Gambaccini, presidente della Società della Salute della zona pisana e assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pisa – e sosteniamo i progetti che, come Mare d’argento, hanno un impatto reale sulla qualità della vita, permettendo loro di fare una vacanza. Ringrazio per questo i proprietari dei bagni che hanno aderito all’iniziativa”.

“Da quando è attivo il progetto – ha commentato Aldo Cavalli, presidente della Pubblica Assistenza di Marina di Pisa – la Pubblica Assistenza ha sempre gestito le prenotazioni, un’attività importante e complessa, che richiede molto impegno ed è interamente seguita da una nostra dipendente. Lo facciamo perché questo progetto incarna lo spirito della nostra missione e permette alla comunità di usufruire di un servizio importante per molte persone. Ringrazio dunque tutti i soggetti che lo rendono possibile”.